Reati&Delitti

Si spacciavano per diplomatici: sequestrati novantamila euro alla frontiera

Fermato un uomo al valico Como-Brogeda, scoperto mentre tentava di portare oltre il confine quasi novantamila euro in contanti. Il trentaquattrenne viaggiava insieme a un coetaneo a bordo di un’auto con targa diplomatica e ha cercato di sottrarsi ai consueti controlli dichiarando di stare svolgendo una missione istituzionale. I due tuttavia non sono stati in grado di esibire la documentazione richiesta e ciò ha portato i finanzieri a effettuare controlli più accurati sulla vettura. Sotto il sedile del passeggero sono stati rinvenuti 86.800 euro in banconote e metà del denaro eccedente la soglia della legge è stato immediatamente confiscato dagli agenti. A breve verrà decretata la sanzione da applicare al trasgressore, di norma compresa tra il 30% e il 50% della somma confiscata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *