Vita in città

Class action contro le lobby dei camion: a Como aderiscono 24 imprese

camion-feb17Sono ventiquattro le imprese di autotrasporto comasche e più di cento i mezzi che hanno aderito alla class action promossa da CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa) contro le principali case produttrici di camion.

L’obiettivo è ottenere un risarcimento per il comportamento illecito delle cosiddette lobby dei costruttori, accusate di aver fatto “cartello” concordando un aumento dei prezzi a danno dei loro clienti finali. La campagna, dallo slogan “Insieme per una giusta causa”, ha registrato un’adesione massiccia in tutto il Paese, con oltre 1500 imprese coinvolte per un totale di 7.000 camion. L’illecito riguarda tutto il periodo dal 1997 al 2011 e il totale del risarcimento richiesto si aggira sui trenta milioni.

Il ricorso ad un’azione collettiva di questo genere permette anche alle imprese più piccole di limitare i costi condivisi del contenzioso e proteggersi da eventuali comportamenti ritorsivi delle case produttrici tra le quali risultano nomi importanti come DAF, Mercedes, Iveco, MAN, Volvo, Renault Truck e Scania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *