Emergenze&Incidenti

Tragedia durante un’immersione: morto un vigile di Como. Si chiamava Stefano Casartelli

ricerche-sommozzatori-feb16Tragedia nelle acque del Lago di Como: un uomo di 48 anni – Stefano Casartelli – è morto durante un’immersione nelle acque di Mandello del Lario. In serata Casartelli si è immerso con un amico ma sembra che dopo poco i due si siano persi di vista. Per cause ancora da chiarire Stefano Casartelli non è riuscito a riemergere ed è morto affogato. Le ricerche sono scattate immediatamente e dopo poche ore i vigili del fuoco hanno trovato il corpo dell’uomo a circa trenta metri di profondità. Casartelli era un agente della polizia locale di Como con la passione delle immersioni. Era arrivato in forze al comando di viale Innocenzo tre settimane fa. Infatti, da quanto si è appreso Casartelli era stato scelto dalla graduatoria per ufficiali la cui validità scadeva proprio al termine del 2016. Poiché sotto organico il comando della polizia locale di Como aveva deciso di “pescare” dalla graduatoria l’ultimo dei tre agenti vincitori prima che la stessa graduatoria perdesse di validità con il 2017.

Immagine di archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *