Politica&Potere

Elezioni provinciali, confermata Livio presidente. Tutti i risultati

maria-rita-livio-pd-provincialiConfermata alla guida dell’amministrazione provinciale Maria Rita Livio, la candidata del centrosinistra. Le elezioni provinciali, pur vedendo una ridotta affluenza rispetto al numero degli amministratori con potere di voto, hanno costituito il nuovo consiglio provinciale nella proporzione di 7 seggi per la Lista 2 (Verso una nuova provincia Livio Presidente), 1 seggio per la Lista 1 (Lega Nord Salvini) e 4 seggi per la Lista 3 (Forza Italia Uniti per la Provincia Como Civica).
Così commenta i risultati Maria Rita Livio, presidente della Provincia di Como: “Sono soddisfatta per il voto espresso e anche per l’alta percentuale di votanti, nonostante i tentativi di boicottaggio e il meteo che ha favorito qualche malattia. Sono poi soddisfatta nel vedere la riconferma dei consiglieri uscenti, segno del fatto che il nostro lavoro e il nostro impegno, che, sottolineo sempre, si traduce in ore e attenzioni prestate a titolo gratuito nell’interesse dei comuni comaschi, sia stato riconosciuto. Ai consiglieri uscenti si aggiungono poi forze fresche di rappresentati giovani e questo non può essere che un elemento positivo. In ultimo, pur non avendo, per forza di cose, in Consiglio rappresentanti delle città più improntanti della Provincia, non mancherà la nostra attenzione anche nei loro confronti e invito fin da ora le amministrazioni di Como, Erba e Cantù a rivolgersi direttamente a me o a uno dei consiglieri, ove ce ne fosse necessità, perché se siamo qui è anche grazie ai loro voti. Riprendiamo quindi nel segno della continuità, con maggiore forza e passione inalterata”.
“Ringrazio tutti gli amministratori che hanno votato e hanno riconosciuto il lavoro fatto anche in qualità di rappresentante di NCD. – aggiunge il vice presidente Fiorenzo Bongiasca – Come squadra continueremo a lavorare, sperando che arrivino nuovi fondi per venire incontro ai bisogni dei cittadini”.

Maria Grazia Sassi: “Siamo di nuovo in quattro, con tre riconferme e una new entry, quindi non possiamo che essere soddisfatti e ringraziamo gli amministratori per la fiducia e il riconoscimento che hanno accordato al lavoro fatto in questi primi due anni. La speranza è che ora venga di nuovo riconosciuto maggior valore all’Amministrazione Provinciale e, soprattutto, che questo ente venga supportato da tutti e tutti ne comprendano il ruolo di coordinamento nei confronti di tutti i comuni. Da parte nostra l’augurio vicendevole che ci facciamo è che la Provincia possa fare e lavorare bene, in sintonia, a garanzia non solo delle amministrazioni inferiori ma soprattutto di quelle superiori”.

Giovani Rusconi: “La Lega Nord aveva un seggio e con tale siamo rimasti. Personalmente posso ritenere soddisfatto anche perché le cifre dimostrano come il mio nominativo sia stato in assoluto il più votato della nostra provincia e quindi c’è stato un riconoscimento al lavoro svolto fino a qui. L’augurio è che ora la provincia possa tornare a essere un ente vero erogatore di servizi e, per questo lavorerò, pur non avendo un ruolo di governo, ma di controllo, in senso propositivo”.

Mario Pozzi: “Ringrazio gli amministratori e non posso che essere soddisfatto per questo gruppo che potrà così lavorare in continuità e con la massima collaborazione. Per questo auspichiamo un maggior coinvolgimento nel prossimo biennio al fine, anche alla luce dell’esito del referendum, di poter lavorare al meglio per il nostro territorio”.

I risultati

Qui di seguito tutti i dati delle elezioni provinciali il cui corpo elettorale, come è noto, è costituito solo dagli amministratori dei vari Comuni della provincia. Il voto di ciascun amministratore ha un peso proporzionale alla popolosità del Comune di appartenenza. I nomi sottolineati sono quelli eletti nel nuovo consiglio provinciale.

Cifra elettorale per lista:
Lista 1 – Lega Nord Salvini: 9.393 = 1 seggio
Lista 2 – Verso una nuova provincia Livio Presidente: 37.876 = 7 seggi
Lista 3: – Forza Italia Uniti per la Provincia Como Civica: 26.011 = 4 seggi

Cifre individuali ponderate dei candidati:
Lista 1:
Rusconi Giovanni: 6.938
– Dui Linda Greca: 414
– Molteni Sergio: 401
– Clerici Veronica: 374
– Colzani Stefano: 352
– Cusini Maurizio: 194

Lista 2:
Baruffini Mirko: 6.056
Cotta Ferruccio: 5.694
Bongiasca Fiorenzo: 4.582
Vanossi Giovanni: 4.332
Galli Eleonora: 4.054
Crippa Alberto: 3.971
Fasola Tommaso: 3.470
– Benzoni Valeria: 3.187
– Magistro Alberto: 828
– Pera Rossella: 531
– Pellolio Paolo: 220
– Longo Concetta: 0

Lista 3:
Sassi Maria Grazia: 6.176
Pozzi Mario: 5.246
Giola Domiziana: 4.945
Parravicini Edoardo: 4.046
– Barindelli Angelo: 2.672
– Lucca Dario: 1.134
– Molteni Marta: 634
– Girardi Antonella: 229
– Bianchi Jacopo: 110
– Frigerio Adelio: 22

Così commenta i risultati Maria Rita Livio, presidente della Provincia di Como: “Sono soddisfatta per il voto espresso e anche per l’alta percentuale di votanti, nonostante i tentativi di boicottaggio e il meteo che ha favorito qualche malattia. Sono poi soddisfatta nel vedere la riconferma dei consiglieri uscenti, segno del fatto che il nostro lavoro e il nostro impegno, che, sottolineo sempre, si traduce in ore e attenzioni prestate a titolo gratuito nell’interesse dei comuni comaschi, sia stato riconosciuto. Ai consiglieri uscenti si aggiungono poi forze fresche di rappresentati giovani e questo non può essere che un elemento positivo. In ultimo, pur non avendo, per forza di cose, in Consiglio rappresentanti delle città più improntanti della Provincia, non mancherà la nostra attenzione anche nei loro confronti e invito fin da ora le amministrazioni di Como, Erba e Cantù a rivolgersi direttamente a me o a uno dei consiglieri, ove ce ne fosse necessità, perché se siamo qui è anche grazie ai loro voti. Riprendiamo quindi nel segno della continuità, con maggiore forza e passione inalterata”.

“Ringrazio tutti gli amministratori che hanno votato e hanno riconosciuto il lavoro fatto anche in qualità di rappresentante di NCD. – aggiunge il vice presidente Fiorenzo Bongiasca – Come squadra continueremo a lavorare, sperando che arrivino nuovi fondi per venire incontro ai bisogni dei cittadini”.

I commenti degli altri consiglieri eletti:

Sassi: “Siamo di nuovo in quattro, con tre riconferme e una new entry, quindi non possiamo che essere soddisfatti e ringraziamo gli amministratori per la fiducia e il riconoscimento che hanno accordato al lavoro fatto in questi primi due anni. La speranza è che ora venga di nuovo riconosciuto maggior valore all’Amministrazione Provinciale e, soprattutto, che questo ente venga supportato da tutti e tutti ne comprendano il ruolo di coordinamento nei confronti di tutti i comuni. Da parte nostra l’augurio vicendevole che ci facciamo è che la Provincia possa fare e lavorare bene, in sintonia, a garanzia non solo delle amministrazioni inferiori ma soprattutto di quelle superiori”.

Rusconi: “La Lega Nord aveva un seggio e con tale siamo rimasti. Personalmente posso ritenere soddisfatto anche perché le cifre dimostrano come il mio nominativo sia stato in assoluto il più votato della nostra provincia e quindi c’è stato un riconoscimento al lavoro svolto fino a qui. L’augurio è che ora la provincia possa tornare a essere un ente vero erogatore di servizi e, per questo lavorerò, pur non avendo un ruolo di governo, ma di controllo, in senso propositivo”.

Pozzi: “Ringrazio gli amministratori e non posso che essere soddisfatto per questo gruppo che potrà così lavorare in continuità e con la massima collaborazione. Per questo auspichiamo un maggior coinvolgimento nel prossimo biennio al fine, anche alla luce dell’esito del referendum, di poter lavorare al meglio per il nostro territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *