Politica&Potere

Vigili in protesta in consiglio comunale. Seduta sospesa, ma il sindaco non concede l’incontro

di

“Non è questo il modo di discutere problemi interni all’Ente”. E’ uno dei concetti espressi dal sindaco Mario Lucini in consiglio comunale in occasione dell’incursione degli agenti di polizia locale che hanno chiesto poco prima delle 21 di essere ricevuti dal primo cittadino e dall’assessore alla Polizia locale, Paolo Frisoni.

Protesta dei vigili di Como in consiglio comunale

Pubblicato da Qui Como su Martedì 6 dicembre 2016

Una cinquantina di vigili sono entrati in consiglio comunale esibendo uno striscione di protesta (il loro collega di guardia in aula è stato costretto a farglielo togliere). La seduta è stata sospesa e i vigili hanno potuto esporre le ragioni del loro stato di agitazione e le loro critiche alla gestione del personale del comando di polizia locale. Tuttavia sindaco e assessore hanno deciso di non partecipare all’incontro che si è svolto in Sala Stemmi. Erano invece presenti alcuni assessori di minoranza e qualcuno di maggioranza.

I vigili lamentano in modo particolare la gestione dei turni lavorativi e degli straordinari, oltre a una evidente carenza di organico.

  1. Piero -

    “assessori di minoranza”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *