Sport

Pallacanestro Cantù, le nostre pagelle: Pilepic il migliore in campo

di

di Marco Migliavada

Waters 7 La differenza tra la partita contro Brescia e quella contro Pesaro la fa in teoria tutta lui. E anche il suo plus/minus lo conferma

Pilepic 7,5 Segnare 17 punti tirando soltanto sei volte è tutt’altro che semplice. In difesa sembra sempre un po’ a rincorrere, ma finchè segna così…basket-pallacanestro-16ott16

Kariniauskas 7 Sembra il fratello forte del giocatore visto fino ad oggi. Ok non sa tirare, e non è che a pallacanestro non conti nulla, ma ha fosforo e garra e li sa sfruttare come cambio di due ruoli

Callahan 6,5 Per il suo coach la migliore opzione se l’ha lasciato in campo più di tutti. Sparacchia un po’ a salve da tre punti, ma sa equilibrare le coppie fi lunghi meglio degli altri

Lawal 6,5 Senza infamia ne lode vince il duello contro il giovane Nnolo mentre fatica molto di più contro l’esperto Jones. Una percentuale appena decente ai liberi lo renderebbe più prolifico

Darden 6 In campo da l’impressione di essere chi ne sa più di tutti, ma la sua partita sembra andare a strappi. Post e difesa le sue eccellenze

Johnson 6,5 Come Lawal con più fuochi d’artificio. Gigioneggia col rookie, annaspa un po’ con il veterano che a rimbalzo domina i nostri lunghi.

Travis 6 Rimandato perché non ha inciso e non ha convinto il suo coach che pur con una rotazione a sette lo lascia in campo soltanto cinque minuti. Deve crescere.

Parrillo SV Mette piede in campo per permettere di medicare Pilepic. Che per fortuna è rientrato.

Pubblicato da Marco Migliavada su Domenica 16 ottobre 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *