Vita in città

Parè, gatti spariscono o muoiono avvelenati: l’allarme di due gattare

gattare-ott16-2Erano dodici gatti due mesi fa, ne sono rimasti sette. Tre sono scomparsi, svaniti nel nulla, nonostante amassero stare in casa e godere del focolare domestico. Altri due sono morti praticamente in braccio delle loro padrone, uccisi da un veleno per topi. Maria Stefanetti e Marina Casoli sono convinte che ci sia dietro la mano cattiva di qualcuno dietro questa moria di mici. Maria e Marina sono due amiche con la passione dei gatti. Si definiscono senza problemi “due gattare” perché in realtà il loro amore per questi animali le spinge ad accoglierli in casa, curarli, nutrirli, pagare per loro le visite veterinarie e le operazioni di sterilizzazione. Abitano in un appartamento di una piccola palazzina di via San Fermo a Parè (frazione di Colverde). gattare-ott16-1I loro numerosi gatti possono uscire liberamente sul balcone quando vogliono e da lì saltare giù e scorrazzare nel quartiere. “La nostra paura – dicono – è che qualcuno che non ama i gatti o ne è infastidito abbia deciso di avvelenarli. Non abbiamo mai avuto problemi di alcun genere con il vicinato e fino a due mesi fa non era mai capitato che un gatto morisse avvelenato o scomparisse. Ma il mese scorso due mici sono spariti e nelle ultime due settimane è successo di peggio: un gatto è svanito nel nulla e due sono stati avvelenati. Lo ha confermato il veterinario”. Da qui la necessità di lanciare un appello e un allarme allo stesso tempo: “Secondo noi quanto sta accadendo è intenzionale per questo invitiamo eventuali cittadini a segnalare eventuali sospetti e nel caso abbiano animali a stare molto attenti. Se anche a qualcun altro hanno avvelenato un animale domestico ce lo faccia sapere”.

  1. Ulisse -

    Brutto periodo per i gatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *