Il vescovo ai giornalisti comaschi: “Mostrateci la bellezza della vita”

Monsignor Coletti prima del discorso in Sant'Abbondio parla coi cronisti

“Brutti e cattivi” è il titolo del discorso che il vescovo di Como, Diego Coletti, ha scritto e pronunciato in occasione dei vespri ci oggi pomeriggio nella basilica di Sant’Abbondio. Domani, infatti, si festeggia il santo patrono di Como e il vescovo sarà anche in Duomo. Prima di entrare in chiesa monsignor Coletti si è intrattenuto con i giornalisti comaschi e con loro ha sintetizzato i concetti cardine del suo pontificale. Il titolo è già di per sé un’estrema sintesi, che racchiude tutti questi concetti. Innanzitutto il rischio che il mondo diventi un luogo “brutto” e “cattivo”. Da qui lo stretto legame che unisce le cose belle e quelle buone. “In greco sono sinonimi” ha spiegato Coletti, insistendo sulla necessità di salvaguardare la bellezza del mondo. Un compito che spetta anche ai giornalisti che forse dovrebbero avere la forza e l’interesse di mostrare non solo le cose negative che accadono, ma anche quelle positive, quelle belle: “Fateci vedere la bellezza”, è stato l’invito del vescovo rivolto ai cronisti.

nessun commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.